A galla, la recensione

A Galla di Alessandro Toso, la recensione di Fulvio Luna Romero per Sugarpulp MAGAZINE.

a-galla-alessandro-toso-cover-recensioneTitolo: A galla
Autore: Alessandro Toso
Editore: Scrittura e Scritture
PP: 368
Prezzo: 14,50 euro

A galla è un un romanzo da raccontare tutto d’un fiato. Uso appositamente il termine “romanzo” e non dico “una storia da raccontare”. Perché la grande abilità di Alessandro è il riuscire a raccontare non storie, ma una situazione.

A galla è una fotografia a tinte cupe del nostro tempo. Il nordest in crisi, l’imprenditore spregiudicato che cerca una terra di conquista, i lavoratori eroi del 10 del mese.

Una serie di ingredienti sapientemente miscelati nel raccontare questa… situazione così grottesca, così buia, ma così piena di speranza.

C’è la speranza dell’uscita dalla crisi, la speranza dei giovani amori, la speranza di chi crede ancora in valori come l’unione e l’amicizia.

I luoghi sono di fantasia, ma è davvero come esserci. E non tanto per le descrizioni fisiche, quanto per le sensazioni che Toso riesce a trasmettere: un paradigma del nord est in ginocchio.

Sembra di annusare l’aria pesante, di sentire il rimbombo dei passi nei parcheggi vuoti delle fabbriche.

Pare quasi di toccare con mano quei capannoni un tempo simbolo del miracolo, oggi ridotti in rottami che cercano di rialzare la testa per fronteggiare un mondo che, 8 anni dopo l’inizio della crisi, è profondamente ambiato.

Nella sua seconda fatica, dopo Destini verticali, Alessandro Toso mette in campo una scrittura priva di punti di caduta: efficace, ritmata, ficcante. E dimostra una capacità rara: non prende le parti di nessuno.

Non è racconto con buoni e cattivi, colpevoli e innocenti. È lo sguardo disincantato di chi osserva, appunta, elabora. E si limita a riportare la fredda cronaca, ma senza il distacco giornalistico: ti ci porta dentro di brutto!

Un libro che a nordest va letto per raccontarci come ancora, tutti insieme, possiamo fare la differenza. E va letto da chi il nord est non lo conosce, perché le dinamiche così folli di questa terra imprevedibile, difficilmente vi verranno raccontate meglio.

E soprattutto va letto perché da quelle pagine traspare la passione di chi scrive per amore di raccontare qualcosa. E, oggi, nel mondo letterario, questa è merce davvero rara!

4 barbaietole su 5

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2017 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account