Autobiografia Spicciola

Tracklist consigliata:


Mi vestii e presi circa trenta pistole. Nella cassetta delle lettere trovai un bigliettino di avviso: “Riunione di condominio, ore 9:30 – Sede: Scantinato, 6° piano”.

Uscendo mi accorsi di essere in Veneto. Un cartello che puntava verso destra indicava la strada per raggiungere Treviso. La destra mi stava sul cazzo da sempre, così girai il cartello e presi la strada per Treviso, a sinistra.
Camminavo per la via quando venni fermato da quattro stronzetti:
“Tu, coglione! Ti ho visto, ci stavi guardando male.
“Non è vero.”
“Sì, invece. Sarai mica moldavo? Oppure terrone? Comunque adesso ti picchiamo.”
Uno di loro tirò fuori un coltello e me lo rivolse contro con aria truce. Io sfoderai una pistola e sparai a tutti e tre. In mezzo ai coglioni.
“AAAH, CAZZO, LE PALLE!” urlarono.
Li guardai contorcersi un altro po’, poi gli sparai in testa, a bruciapelo.
Tutt’ a un tratto mi accorsi di essermi dimenticato di prendere le pistole. Di conseguenza ai tre stronzi non gli avevo sparato mica.
Finirono per prendermi a calci in bocca fino a spaccarmi i denti.

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2017 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account