Annunci

Autobiografia Spicciola

Un giorno però Brontolo si sgozzò inavvertitamente mentre si radeva e così io e Il_Koma decidemmo di fare un duello all’ultimo sangue come tributo all’amico defunto. Vinsi io facendogli una cravatta colombiana di nascosto.

Poco prima di esalare l’ultimo respiro, Koma mi ricordò del patto segreto che noi due avevamo stretto. Lo zittii definitivamente ponendo l’indice sul naso e facendo shhh…
Il patto consisteva in due punti: il più trascurabile dei due era che avrei dovuto vendicare la morte di Brontolo. L’altro implicava che stendessi Il_Koma e gli facessi un pompino da morto, per vedere se veniva.
Una volta onorata la parte importante del patto, mi recai alla Gillette per ultimare la vendetta.
Arrivai al cospetto del dirigente.
“Si accomodi, mi dica.”
“I suoi rasoi hanno ucciso una vittima innocente della società. Pagherà in seconda persona, per questo!”
L’uomo sorrise. Io tirai fuori un fucile automatico M4, glielo puntai dritto alla tempia e poi mi feci esplodere.

Mentre guardavo da fuori l’edificio Gillette andare in fiamme, decisi di fare una capatina anche alla fabbrica di maxiassorbenti. Erano i loro diabolici prodotti che avevano ucciso mio zio.

Annunci
Tags:

© 2009 - 2018 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: