Global Game Jam. Innovazione, collaborazione, sperimentazione

Global Game Jam Innovazione, collaborazione, sperimentazione - Torino - Featured

Global Game Jam: innovazione, collaborazione, sperimentazione. Unirsi per creare nuovi giochi in solo un weekend, contemporaneamente… in oltre 300 location nel mondo.

Tutto pronto per l’edizione 2015 di Global Game Jam, il grande evento mondiale dedicato al gaming che torna anche quest’anno a Torino.

Dopo il successo del 2014 che ha visto coinvolti 120 persone, 78 sviluppatori, più di 20 professionisti e lo sviluppo di 9 prototipi (di cui oggi due già con publisher), T-Union si propone oggi non solo come punto di riferimento per i giocatori e gli sviluppatori, ma come un soggetto capace di attirare talenti e promuovere l’innovazione sul territorio torinese. A poco più di un anno di vita, T-Union ha oggi due anime: quella di rete di studi di sviluppo che collaborano tra di loro e quella di associazione dedicata a promuovere la conoscenza ed il potenziale del mercato gaming (videogames e applied games) nelle scuole e negli ambienti professionali di altro settore.

Le Jam sono delle vere e proprie sessioni di coaching in cui gli associati di T-Union “si allenano”, allargano la squadra e scoprono nuovi talenti: durante questi eventi viene richiesta una forte concentrazione, lavoro di gruppo, inclusione e amalgama di persone prima non conosciute nel team, risoluzione di problemi in tempo reale, conseguimento dei risultati richiesti, rispetto di scadenze veloci e rigorose.

Nella Global Game Jam, i partecipanti si dividono in gruppi per realizzare un gioco completo nell’arco di un periodo di tempo limitato. L’evento di quest’anno avrà inizio alle 14:00 di venerdì 23 gennaio 2015 con interventi e conferenze da parte di professionisti della game industry e di AESVI4Developers, che illustrerà la situazione dell’industria del videogioco in Italia. La vera e propria competizione vedrà il via alle 17:00 e terminerà nella giornata di domenica 25 gennaio. Poco prima dell’inizio dei lavori, verrà rivelato il tema su cui tutti i partecipanti nel mondo svilupperanno i propri giochi.

I partecipanti possono utilizzare qualsiasi software, tool di sviluppo, framework e libreria per realizzare il proprio prodotto, alla condizione che questo risulti coerente con il tema e giocabile come prototipo dopo sole 48h di progettazione e sviluppo. Anche quest’anno la GGJ di Torino sarà sponsorizzata da Startup Revolutionary Road ospitata da I3P, presso il Politecnico di Torino e coorganizzata da TreataBit, il programma di I3P che supporta lo sviluppo business di progetti digitali tra cui le idee di impresa nel settore dei videogiochi. Durante l’intera durata dell’evento, notte compresa, i partecipanti potranno lavorare nelle postazioni dotate di connessione wifi messe a disposizione da I3P. I partecipanti sono tenuti a portare il proprio laptop, desktop, device e tool di sviluppo.

Altre aziende o enti vicini a T-Union prenderanno parte all’evento come partner partecipando ai talk oppure come mentori durante la manifestazione: 1) Il “Playlab fOr inNovation in Games” dell’università Statale di Milano 2) Broken Arm Games 3) Father.Io La sede sarà connessa in streaming attraverso webcam con le altre location. È inoltre prevista una nuova GGJ radio, ovvero un live continuo all’interno del quale interverranno circa 50 sedi da tutto il mondo.

Come iscriversi

Gli ammessi alla GGJ saranno max 120 persone. Per registrarti e prendere parte alla GGJ è disponibile una pagina dedicata su Eventbride. La partecipazione a GGJ è completamente gratuita. L’evento è dedicato ai maggiorenni, i minorenni dovranno essere accompagnati da un genitore o un adulto. Per maggiori informazione è possibile contattare Marco Mazzaglia: info [@] t-union.it, tel 340.30.22.850

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2016 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account