I nuovi “ragazzi” della seconda serie di Stranger Things

Per la seconda stagione di Stranger Things si sta rafforzando il cast con un colpaccio

Venerdì, l’ormai arcinota streaming tv Netflix, ha annunciato l’aggiunta di due giovani stars provenienti una da Broadway e l’altra direttamente dai Power Ranger.

L’attrice Sadie Sink è stata arruolata per il ruolo di Max, una ragazza sicura all’apparenza, dal comportamento molto maschile. Alle spalle una storia complessa e misteriosa farà guardare al personaggio in maniera sospettosa.

L’attore Dacre Montgomery personificherà Billy, il fratello iper-sicuro. Sciupafemmine alla guida di una Camaro nera, apparirà carismatico, violento ed imprevedibile.

Sink ha iniziato la sua carriera di attrice professionista in quel di Broadway calcando le scene del revival di Annie. Ha poi continuato al fianco di Helen Mirren in The Audience piece diretta da Stephen Daldry. In televisione ha poi ottenuto un ruolo regolare nella serie NBC American Odyssey, oltre ad apparizioni spot in Unbreakable Kimmy Schmidt, Blue Bloods e The Americans. La vedrete in The Bleeder, recensito dalla nostra Silvia Gorgi.

Di origine australiana, Montgomery apparirà sul grande schermo per il super/mega/iper reboot targato Lionsgate dei Power Rangers in uscita per marzo 2017. Dacre, nella parte del Red Power Ranger affiancherà Elizabeth Banks, Bryan Cranston e RJ Cyler.

Netflix ha poi promosso a regular, cioè presenti quasi sempre, nella seconda stagione di Stranger Things il giovanissimo Noah Schnapp nel ruolo di Will Byers (ricordate il ragazzo perduto nell’Upside Down?) e Joe Keery alias Steve Harrington l’antipatico fighetto di buona famiglia.

The Hollywood Reporter che ha dato per primo la notizia sentita direttamente dal produttore esecutivo Shawn Levy dice: “There’s definitely a handful of really compelling new characters this season, but [the show is] absolutely servicing the core group first and foremost” (Ci sono una manciata di nuovi personaggi davvero interessanti in questa stagione, ma [la serie] prima di tutto al servizio del gruppo di base).

Ancora non si sa molto della seconda stagione di Stranger Things, a parte che sarà ambientata nell’autunno del 1984 (quasi un anno dopo la prima stagione) e composta da 9 episodi al posto degli 8 precedenti. Matt e Ross Duffer, i creatori, hanno indicato la volontà di approfondire ulteriormente Upside Down e, secondo David Harbour di New York Comic Con, vedremo una qualche forma di giustizia per Barb dopo la morte del personaggio nella prima serie.

Stranger Things tornerà su Netflix nel 2017, riusciremo ad attendere così tanto?

Stranger Things, la recensione

I 10 migliori omaggi che forse vi siete persi in Stranger Things

Source: Meet the new kids of ‘Stranger Things’ Season 2

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2017 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account