Il primo a uccidere, la recensione

Il primo a uccidere di Paola Sironi, la recensione di Federica Belleri per Sugarpulp MAGAZINE

il-primo-a-uccidere-recensioneTitolo: Il primo a uccidere
Autore: Paola Sironi
Editore: Todaro Editore
PP: 220
Prezzo: cartaceo 15,50 euro, ebook 8,99

Valerio, Fabio, Massimo e Flaminia Malesani. Siamo nell’hinterland milanese. Quattro fratelli, così diversi tra loro.

Massimo fa il detective privato. Si ritrova malconcio in ospedale, dopo un pestaggio. Flaminia, nel frattempo, assiste impotente alla morte di una giovane donna nel parcheggio di un ipermercato, che ha tutta l’aria di essere un’esecuzione.

Due fatti inspiegabili, assurdi. Due fatti, che camminano forse sullo stesso binario.

Massimo decide di approfondire dando vita a un’indagine alternativa, dove l’ufficioso si mescola con l’ufficiale.

La quotidianità dei Malesani viene stravolta dagli eventi. Diventeranno sospettosi e impareranno cosa significa osservare e ascoltare. Si completeranno, tra una lite e una riconciliazione.

Vivranno crisi profonde, toccando con mano il significato della parola “sopportazione”.

Ne Il primo a uccidere Paola Sironi ci racconta del lavoro in fabbrica, non sempre qualificato e retribuito. Ci parla di immigrazione e di paga in nero. Di morti bianche e del malaffare, sempre presente. Di silenzio, comprato a suon di quattrini e di minacce, a buon mercato.

L’ironia che scorre tra le pagine di questo bel giallo, non sposta l’attenzione dalla trama, ben costruita e coinvolgente. Scavando nella vita dei personaggi si colgono particolari utilissimi.

Tornando indietro nel tempo, si trovano gli agganci giusti per proseguire. Si trova l’insospettabile, l’anomalia, il colore sbagliato in mezzo a tanti, perfettamente in equilibrio. L’indizio speciale, fra i normali. Tutto sarà lì, davanti agli occhi.

Scrittura fluida, chiara, prevale il dialogo. Davvero intrigante. Ve lo consiglio. Buona lettura.

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2016 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account