Annunci

Japan Town torna a Lucca Comics & Games 2019

Japan Town a Lucca Comics 2019

Tradizione e innovazione, grandi classici e fenomeni pop contemporanei, si incontreranno nella Japan Town.

Con Japan Town Lucca Comics & Games accoglie a braccia aperte il ​Paese del Sol Levante tra le mura della città e anche per questa edizione sono previste tantissime novità.

La ​cultura giapponese sarà al centro delle decine di attività che saranno proposte al pubblico del Festival. Tante occasioni per vivere le esperienze uniche del Giappone, dalle degustazioni ai laboratori per neo-cosplayer.

E ancora performance di idol, karaoke, sfilate. Elementi che hanno trasformato l’interesse per questo Paese in un fenomeno culturale.

L’​Area Japan​, anno dopo anno, ha saputo guardare anche alla scoperta delle tradizioni, della storia e dell’arte, per integrare la cultura pop con quella “classica”.

LE COLLABORAZIONI INTERNAZIONALI

Proprio per questo sono cresciute le collaborazioni con istituzioni ed enti giapponesi, a partire dall’​Ambasciata del Giappone in Italia.

L’​Ente Nazionale del Turismo Giapponese svilupperà iniziative di promozione del territorio e delle sue bellezze naturalistiche e storico-culturali.

Grazie al ​Gruppo Studi Girard​, originato dal prof. Gianfranco Mormino del Dipartimento di Filosofia dell’Università Statale di Milano, ci sarà modo di seguire un’analisi antropologica degli anime.

L’​Agenzia Giapponese degli Affari Culturali ​porterà a Lucca le opere del Japan Media Art Festival.

Le sale incontri della Japan Town ospiteranno le attività tradizionali giapponesi come la cerimonia del tè, la calligrafia Shodo, il Kintsugi, la carta di gelso..

​È prevista inoltre una proiezione del film Nichinichi Kore Kôjitsu di Tatsushi Ōmori (2018, 100′).

UN’INCREDIBILE ESPERIENZA ESPOSITVA

L’Area Japan celebra la grande cultura giapponese con un’incredibile esperienza espositiva ideata e curata da Paolo Linetti: ​Le origini del Manga – Da Hokusai ai Manga moderni​.

Una mostra che abbatte la barriera fra “cultura alta” e “cultura pop” e che analizza il percorso che lega la secolare tradizione illustrazione giapponese del XVII secolo ai manga del XXI.

Una spettacolare selezione di circa ​200 opere, che ospiterà anche la celebre Ondadi Hokusai​.

IL MAESTRO NOBORU ROKUDA

Tra le notizie più acclamate dai fan di ogni età, la presenza nei giorni del Festival del maestro ​Noboru Rokuda​, autore del celeberrimo Dash Kappei​.

Questo divertentissimo manga sportivo di inizio anni ottanta ha ispirato l’omonima serie animata che – giunta in Italia nel 1983 con il titolo “​Gigi la trottola​”.

L’autore sarà presente per un panel ed uno showcase con il pubblico e per firmare sia i suoi albi sia l’unica Figure ufficiale dedicata a Kappei (200 pezzi numerati).

BANDAI​

Presenti in anteprima moltissime nuove figures e attesissimi ​prototipi ​di serie quali Dragon Ball, One Piece, My Hero Academia, Jojo e Naruto.

Ampio spazio sarà dedicato alla linea Banpresto QPosket dedicata alle serie Disney, Warner e DC.

Per la prima volta un’​intera area verrà dedicata alla divertente ​Ichiban Kuji Banpresto​. Verrà spiegato il funzionamento del fenomeno giapponese dell’​Ichiban Kuji.

Con l’acquisto di un biglietto a prezzo davvero sorprendente si ha l’occasione di vincere sia prodotti originali ma soprattutto delle figures Banpresto: ogni biglietto è vincente quindi non si perde ​mai​.

Anche quest’anno saranno presenti i ​gashapon B​andai: oltre ai prodotti Dragon Ball sarà acquistabile anche una linea dedicata a Gundam disponibile ​solo durante i giorni di fiera.

Nello spazio dedicato ai model kit Dragon Ball della linea Figure-rise Standard sarà possibile imparare e provare ad ​assemblare ​i model kit made in Japan.

COSPLAYER

Non poteva certo mancare uno spazio dedicato agli appassionati di Cosplay e di tutto ciò che ruota attorno al mondo degli Comics e degli Anime.

Quest’anno il padiglione a ingresso gratuito ospiterà anche divulgatori e personaggi di spicco sul web in ambito scientifico, culturale, musicale e, naturalmente, comics.

Lo spazio Japan Live sarà suddiviso in aree, ognuna delle quali sarà adibita a una determinata attività:

  • nell’​Area Cosmaker​ sarà possibile osservare i cosmaker mentre lavorano ai loro prop e chiedere loro consigli;
  • all’interno dell’​Area Show​ si svolgeranno gli incontri con ​Dario Bressanini​, ​ZooSparkle​, Sgrammaticando. E poi ancora gli spettacoli e i concerti a tema anime e cartoni animati;
  • infine l’​Area Meet&Greet ​e ​Workshop ​con cosplayer come ​Giada Robin​.

JMAF – JAPAN MEDIA ARTS FESTIVAL

Il ​JMAF – Japan Media Arts Festival ​approda a Lucca Comics & Games con un programma ricco di proiezioni che scalderà la Chiesa di San Francesco in Japan Town.

Questa iniziativa è inclusa nel Japan Media Arts Festival Overseas Promotion,​ organizzato dall’​Agency for Cultural Affairs GovernmentofJapan,​ e si compone di due programmi.

Il ​22nd Award Winning Program include cortometraggi, di animazione e non, selezionati da tutto il mondo. Sarà possibile vedere le 10 opere vincitrici della divisione “Animazione e arte” del 22° JMAF.

Più autoriale è invece la seconda proposta ​Atsushi Wada Program​ in cui si potranno scoprire le animazioni di ​Atsushi Wada​.

Il suo lavoro contiene storie viste come poesie che descrivono le relazioni tra personaggi umani e non.

FUNKO

Funko infine porterà una variegata proposta di ​Pop! Vinyl figures,​ tra cui alcune esclusive dedicate al Festival.

Appuntamento dunque a Lucca per immergersi ancora una volta nelle meraviglie del Giappone grazie a Japan Town!

Annunci
Tags:

Visual, theme customization and a lot of love for this website are by Andrea Andreetta

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: