SUGARCON17, la letteratura popolare nell’epoca della transmedialità

Sugarcon17 gli appuntamenti a Rovigo e in Polesine

Alla SUGARCON17 autori a confronto sui nuovi linguaggi narrativi della letteratura popolare in un’epoca sempre più dominata dallo storytelling transmediale.

La letteratura popolare sarà la grande protagoniste della SUGARCON17, la settima edizione della convention internazionale organizzata da Sugarpulp . Dal 21 al 24 settembre Padova, Rovigo e il Polesine saranno teatro di incontri con grandi autori italiani ed internazionali, ma anche di cene e feste a tema per vivere la cultura in modo divertente e spensierato come da tradizione per tutti gli eventi organizzati da Sugarpulp.

Tante le novità di quest’anno, a partire dagli SPED DATE LETTERARI che permetteranno ai giovani autori di presentare i loro romanzi agli editor di Sperling & Kupfer, Newton Compton e Longanesi, fino alla TECH SQUARE per i giovanissimi dedicata al gioco e alla transmedialità con la caccia al tesoro interattiva nel centro di Padova, la possibilità di sperimentare la Realtà Virtuale o di giocare con l’Oculus Rift e l’Oculus Touch.

SUGARCON17, la letteratura popolare nell'epoca della transmedialità

Tutti gli eventi a Padova il 21 e 22 settembre

La SUGARCON17 si aprirà giovedì 21 settembre alle 18.30 in Sala Anziani a Palazzo Moroni (Padova) con una grande festa, ovvero la celebrazione del Premio Bancarella 2017 vinto da Matteo Strukul con il primo romanzo della sua trilogia medicea. Insieme all’autore ci sarà anche Andrea Colasio, Assessore alla Cultura, Musei, Edilizia Monumentale e Turismo del Comune di Padova.

Alle 19.00 invece appuntamento con un gigante del noir internazionale, lo scozzese Stuart MacBride: il re del tartan noir sarà il protagonista di “An evening with Stuart MacBride”. Alle 20.00 l’ultimo appuntamento della giornata prima dell’aperitivo con gli autori al Caffè Pedrocchi: Francesco Maria Dominedò e Carlo Callegari presenteranno “La banda dei tre”, film con Marco Bocci e Francesco Pannofino diretto da Dominedò e tratto dall’omonimo romanzo di Callegari

Una giornata dedicata alla transmedialità

La giornata di venerdì, sempre in sala Anziani a Palazzo Moroni, sarà invece dedicata alla transmedialità tra giochi di ruolo, realtà virtuale, realtà aumentata e una caccia al tesoro interattiva tra le vie del centro della città di Padova ispirata al romanzo La Giostra dei Fiori Spezzati di Matteo Strukul.

Per partecipare alla caccia al tesoro basterà scaricare l’app gratuita SUGARCON17 dall’App Store di Apple o da Play Store di Google, risolvere una serie di indovinelli ispirati ai luoghi del romanzo, scoprire i checkpoint in cui sono nascosti i badge e recarsi sul posto. Quando si raggiungeranno i luoghi esatti il badge verrà automaticamente sbloccato sullo smartphone e si potrà proseguire la caccia. 8 indizi, 8 badge da sbloccare, una serie di premi a sorpresa per i partecipanti e un modo diverso per raccontare una città e i suoi luoghi storici.

A partire dalle 17.00 sarà inoltre possibile giocare in anteprima a ELESTONE il gioco da tavolo di ambientazione fantasy realizzato da KAOS LUDI e presentato a Play Modena 2017. Si potrà inoltre provare l’Oculus Rift e l’Oculus Touch grazie ad una postazione gioco gratuita a cura della startup padovana Eggon.

Sara possibile vivere l’esperienza di volo all’interno di un aereo turistico sopra la città di Padova grazie alla postazione di Virtual Reality allestita da CheBellaGiornata: attraverso il visore VR si proveranno le vere emozioni del volo guardando Padova dall’alto senza muoversi. Una totale immersione nel futuro dell’interazione umana con il digitale.

Alle 18.00, la premiazione del contest fotografico PULPRIVERS curato da Matteo Bernardi e dedicato alle vie d’acqua della città di Padova città d’acque.

Alle 18.30 infine l’incontro dedicato all’affascinante rapporto tra videogames e letteratura popolare in collaborazione con Vigamus Academy, il polo universitario del videogioco della Link Campus University di Roma. Partendo dal fenomeno The Walking Dead si aprirà un’inedita polemica culturale: “Videogames, la nuova frontiera della narrativa? Il caso Telltale Games”. Partecipano all’incontro Matteo Strukul, Francesca Noto, Alberto Belli, Ilaria De Togni, Alessia Padula e, in collegamento da Tokyo, Marco Accordi Rickards.

A chiudere la seconda giornata della SUGARCON17 una cena di gala insieme agli autori e alla crew Sugarpulp.

Grandi autori a Palazzo Casalini (Rovigo)

Sabato 23 settembre gli appuntamenti letterari sono concentrati a Palazzo Casalini, Rovigo, sede di Rovigo Banca: si comincia con “Sugarpulp Generation”, protagonisti due scrittori dall’enorme talento e grandi amici di Sugarpulp come Romano De Marco e Mirko Zilahy (ore 16.30). Parallelamente si aprirà anche la prima sessione degli SPEED DATE LETTERARI con i vincitori che presenteranno il loro romanzo inedito direttamente agli editor di Sperling & Kupfer, Longanesi, Netwon Compton.

Alle 17.30 Antonella Lattanzi, vincitrice dal David di Donatello 2017 per la sceneggiatura di Fiore e del Premio Cortina 2017, racconterà ai lettori il suo ultimo romanzo, Una storia nera. Chiude gli appuntamenti letterari del pomeriggio il CLASH OF TITANS, un evento che ormai è diventato un classico della Sugarpulp Convention (ore 18.30).

Matteo Strukul e Roberto Recchioni, due rockstar della cultura italiana, saranno i protagonisti dello “scontro letterario” di quest’anno. Un evento assolutamente imperdibile nel segno della transmedialità in cui si parlerà di libri, fumetti, cinema, serie tv e dei futuri possibili della narrativa e della letteratura popolare.

SUGARPRIZE e festa con gli autori

A partire dalle 21.00 di sabato 23 settembre ci sarà il tradizionale party insieme agli autori alle ANTICHE DISTILLERIE MANTOVANI di Pincara (RO) durante il quale verrà consegnato lo SUGARPRIZE 2017 a PAOLA BARBATO.

Il premio, come da tradizione, è anche quest’anno rappresentato da un’opera unica creata per la Sugarpulp Convention. L’opera di quest’anno è stata ideata realizzata da Michele De Marchi di Aviostudio. La serata, ad ingresso gratuito, sarà anche l’occasione per gustare le specialità enogastronomiche del territorio.

Gran finale al Castello di Arquà Polesine

Domenica 24 settembre al Castello di Arquà Polesine l’ultima giornata della Sugarcon17: a partire dalle 10.00 del mattino il parco del Castello sarà aperto alle famiglie con animazione, giochi e trucchi per i più piccoli. Per i “grandi” invece una serie di incontri letterari all’insegna del noir e del thriller: Alessandra Penna e Fabrizio Cocco, editor di Newton Compton e Longanesi, infatti racconteranno come si scrive un bestseller. A seguire poi gli SPEED DATE LETTERARI con i vincitori del concorso letterario.

Alle 11.00 conosceremo una donna in noir, Paola Barbato, storica autrice di Dylan Dog e vincitrice del Premio Scerbanenco per i suoi romanzi, che presenterà Non ti faccio niente, il suo ultimo romanzo. Al termine dell’incontro la premiazione del contest fotografico PULPRIVERS dedicato al Polesine. Gran finale infine alle 12.00 con Stuart MacBride, il re del tartan noir, un fenomeno da milioni di copie in tutto il mondo.

A conclusione della mattinata al Castello un pranzo conviviale insieme agli autori per festeggiare la chiusura della SUGARCON17, per gustare i prodotti enogastronomici del territorio e per trascorrere un pomeriggio di festa tutti insieme nella splendida cornice del Castello Estense di Arquà Polesine.

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2016 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account