Annunci

L’Ottocento torna a vivere con un nuovo festival firmato Sugarpulp

800 Padova Festival

Dal 7 al 16 dicembre debutta l’800 Padova Festival. Il fascino e le le suggestioni dell’Ottocento rivivono tra arte, letteratura e scienza

Dal 7 al 16 dicembre il fascino e le suggestioni ottocentesche tornano a rivivere nel cuore della città di Padova grazie all’800 Padova Festival, un nuovo festival ideato dalle vostre affezionatissime barbabietole e realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova.

Un festival che celebrerà il ruolo centrale di Padova nell’800 europeo, coinvolgendo i tanti luoghi storici della città e, naturalmente, l’Università, che nell’800 visse un periodo di enorme splendore. Grazie a rievocazioni storiche e ad eventi in costume sarà dunque possibile dar vita ad una narrazione transmediale che coinvolgerà tutta la città.

Le dichiarazioni

Matteo Strukul, direttore artistico del festival, questa mattina in conferenza stampa ha commentato con toni entusiastici la nascita della nuova avventura firmata Sugarpulp:

800 Padova Festival è la manifestazione che questa città attendeva da tempo. È il modo per tornare a innamorarsi di un passato potente e magnifico, per riscoprire il proprio luogo-simbolo, il Caffè Pedrocchi, concepito proprio in quegli anni, per rivivere grandi capolavori letterari e comprendere le conquiste della Scienza e della Medicina. Un’operazione di ampio respiro e sicuro prestigio, complice l’alleanza strategica con partner di altissimo profilo culturale: oltre al Pedrocchi, cito almeno l’Università di Padova, il Parco Letterario Francesco Petrarca e dei Colli Euganei, MUSME – Museo della Storia della Medicina in Padova, il Planetario di Padova, il Nuovo Museo di Anatomia Patologica, per concludere con uno storico gemellaggio con la Fondazione Vittoriale degli Italiani che verrà formalizzato proprio al festival, grazie alla partecipazione di Giordano Bruno Guerri, storico di fama internazionale e presidente della fondazione.

Una manifestazione di livello culturale straordinario, dunque, finalmente possibile grazie alla sensibile intelligenza, alla competenza e all’attenzione straordinaria ai temi da parte dell’Assessore alla cultura del Comune di Padova, Andrea Colasio. Un grazie enorme al sindaco Sergio Giordani che ci è stato vicino, riuscendo a riportare l’associazione Sugarpulp in città come aveva promesso. E questo è un fatto. Ora aspettiamo legioni di Padovani al Festival perché questa manifestazione nasce per loro, per celebrare la nostra città, e per porla al centro di un dibattito culturale che la restituisca protagonista, proprio attraverso la sua forte identità.

Tanti i protagonisti del festival oltre al già citato Giordano Bruno Guerri: Mauro Corona, Nicolai Lilin, Adrian Fartade, Francesca Cavallin, Simonetta Nardi, Vittorio Attene, Maxi Sabbion, Gabriele Campagnano, Silvia Gorgi, Grimilde Malatesta, Sarah Orvan, Giulio Andreetta, Alvaro Gradella, Simonetta Nardi, Amarillide Twin, Elena Lazzaretto e Claudia Baldin. Oltre a loro il prezioso contributo di Padova Gotica e delle associazioni Rosa Antico, Venezia ‘800 e Reverie.

Per Sugarpulp si tratta senza dubbio di una nuova sfida, come ha sottolineato il nostro presidente Giacomo Brunoro:

Per Sugarpulp questa è l’ennesima sfida culturale: creare un festival capace di divertire ed incuriosire il pubblico con contenuti di qualità. Il nostro obiettivo è che l’800 Padova Festival diventi nei prossimi anni un punto di riferimento a livello nazionale per gli appassionati, ma anche un importante polo di attrazione per il turismo culturale a cui la nostra città è naturalmente votata.

Devo dire che da questo punto di vista è stata fondamentale la collaborazione con l’assessore Colasio che ha creduto moltissimo in questo progetto culturale che ambisce a guardare lontano. Quest’anno infatti sperimentiamo un format inedito fatto di incontri letterari, divulgazione scientifica, reading teatrali e rievocazioni storiche con un parterre di ospiti di primissimo piano. Sono sicuro che sarà un festival amato e partecipato.

Il festival

800 Padova Festival si propone dunque come un grande festival di rilevanza nazionale per le molteplici suggestioni narrative dell’800, un secolo di straordinaria vitalità nel mondo letterario ed artistico che esercita ancora una profonda eco sulla contemporaneità.

Tutti i dettagli e le informazioni sul festival e sugli eventi in programma sono disponibili sul sito ufficiale dell’800 Padova Festival. Qui su Sugarpulp MAGAZINE nei prossimi giorni pubblicheremo una serie di articoli di approfondimento sul festival.

L’800 Padova Festival è un evento ideato da Sugarpulp e realizzato da Sugarpulp in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova. La direzione artistica è di Matteo Strukul.

La prima edizione dell’800 Padova Festival è realizzata in collaborazione con Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, Fondazione Comitato VIII Febbraio, il Parco Letterario Francesco Petrarca e dei Colli Euganei, MUSME – Museo della Storia della Medicina in Padova, il Planetario di Padova, Confesercenti del Veneto Centrale, Padova Gotica, Rosa Antico, Reverie, Venezia Ottocento, LA CASE Books e Leone Italia.

Media Partner: Zhistorica, Il Blog di Padova, Radio Padova.

Annunci
Tags:

© 2009 - 2018 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: