Una sera al Magic Castle di Hollywood, il regno della magia

Una sera al Magic Castle di Hollywood il regno della magia

Una sera al Magic Castle di Hollywood, il regno della magia. Vi raccontiamo l’esclusivo club di Los Angeles in cui si esibiscono i migliori prestigiatori del mondo.

Il Magic Castle è un posto magico. E certo, direte voi, se no non si chiamerebbe in quel modo. La magia di cui stiamo parlando però è non è quella degli stregoni o delle fatucchiere, ma quella affascinante e poetica di illusionisti e prestigiatori.

Ogni volta che vado a Los Angeles cerco di ritagliarmi una sera per andare al Magic Castle, un luogo unico al mondo in cui da più di 50 anni si esibiscono i migliori prestigiatori del pianeta. Visto da fuori sembra il classico castello delle fiabe (cosa peraltro comune in California visto il notorio buon gusto in fatto di architettura e non solo degli americani). All’interno ci sono tre bar, un ristorante, tre teatri, due diverse salette e una biblioteca (trovate tutti i dettagli sul sito ufficiale).

L’accesso è riservato soltanto ai soci del club, che però possono invitare degli amici. Obbligatorio l’abito per gli uomini e il vestito da sera per le donne. Per entrare bisogna pronunciare una parola magica di fronte ad un porta segreta. Quale? Open sesamo, naturalmente…

L’Associazione culturale Academy of Magical Art

Il Magic Castle ospita l’Academy of Magical Art, fondata da Bill e Milt Larsen, associazione che ha come obiettivo la valorizzazione della prestidigitazione. E così ogni sera potete gustarvi i migliori maghi ed illusionisti del mondo che si esibiscono in una serie di spettacoli di ogni tipo. Per non parlare della galleria di foto, poster e memorabilia dei più grandi illusionisti di tutti i tempi. L’arredamento è quanto di più pacchiano e trash si possa immaginare, qualcosa di semplicemente stupendo.

Girando per i corridoi ti può capitare di conoscere un vecchio prestigiatore che ha lavorato a Las Vegas negli anni d’oro e ha conosciuto Frank Sinatra e un bel po’ di bravi ragazzi, o di assistere allo spettacolo di un’illusionista che arriva direttamente da Buenos Aires. Per accedere alle salette e ai teatri in cui vanno in scena gli show bisogna prenotarsi, visto che i posti sono limitati, oppure mettersi in coda e sperare che ci sia qualche posto libero.

Ogni show dura al massimo 30 minuti, il tempo giusto per godersi lo spettacolo sorseggiando un drink per poi passare ad una nuova esibizione. All’interno del Magic Castle è assolutamente proibito fare foto o riprese, un po’ perché in questo modo si alimenta il mito di un posto “magico”, e un po’ perché così si evita che qualche furbo scopra i trucchi degli illusionisti che si esibiscono.

Una sera al Magic Castle di Hollywood, il regno della magia

Prestigiatori da tutto il mondo

Non so voi ma io impazzisco come un bambino per i giochi di carte, e infatti ogni volta che vado resto a bocca aperta di fronte alle meraviglie e ai trucchi che questi mostri della magia riescono a fare. Stiamo parlando del gotha dei prestigiatori, professionisti che non si limitano a fare trucchetti veloci e più o meno misteriosi, ma che mettono in piedi un vero e proprio show coinvolgendo il pubblico. Ti fanno ridere, ti emozionano.

Ad inizio settembre mi sono goduto lo show di Alba, di Doc Eason, dei The Bornsteins e di un altro paio di illusionisti “minori”. Uno spettacolo unico, che ve lo dico a fare… anche perché l’adrenalina unica dell’esibizione live restituisce alla “magia” tutto il suo fascino. Sei lì seduto che ridi e ti meravigli e di colpo ti rendi conto che hai fatto un viaggio del tempo: sei tornato quel bambino di 5 anni che restava senza parole di fronte ai trucchetti da due soldi che ti faceva tuo padre con un vecchio mazzo di carte.

Doc Eason numero uno assoluto con le carte, un intrattenitore vecchio stampo che ti conquista e ti ammalia. Un po’ paraculi i The Bornsteins, che hanno uno show vecchio stile del tipo mentalist a volte un po’ prevedibile, ma sicuramente d’impatto. Emozionante infine lo show di Alba che, al di là della strepitosa maestria tecnica, è riuscita a creare un clima di coinvolgimento e di empatia totale, probabilmente grazie al suo tocco latino (è una delle illusioniste argentine più famose al mondo).

Se siete dei pallosi abbruttiti dalla quotidianità o se pensate di sapere sempre una pagina in più del libro lasciate perdere il Magic Castle, non fa per voi. Se invece siete convinti che ogni tanto nella vita ci voglia un po’ di magia allora sapete dove andare la prossima volta che capitate a Los Angeles.

 

 

 

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2017 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account