Nasce il vino Hello Kitty, che il mondo sia verso la fine? Meowza!

Hello Kitty, il simpatico gattino sbarca nel mondo del vino ma ho un dubbio, è un gatto senza bocca!!!

Sanrio, il colosso del merchandising giapponese dietro il brand Hello Kitty, non ha lasciato nulla al caso chiamando un’azienda storica che lavora da generazioni in Oltrepo’ Pavese, l’Az. Agr. Torti. Certo abbinare una bevanda alcolica raffinata come il vino alla faccina di Hello Kitty mi turba molto, penso pure voi!

Evidentemente i giapponesi la pensano in maniera diversa da noi, considerando il fattore non trascurabile della vocazione giovanile del brand. Insomma qualcuno si sarà fatto i conti e rimane il plauso per l’ardita operazione, io personalmente mi trovo spiazzato nel capirne il corretto target, diamo da bere ai minorenni?

A parte il disorientamento iniziale la curiosità rimane forte e d’altronde chi siamo noi di Sugarpulp per criticare avendo colori sociali che viaggiano fra il rosa e viola!?! Bisogna dire che il catalogo Hello Kitty Wines rimane interessante sulla carta perché troviamo una selezione di uvaggi e metodi che partono dal rosso per arrivare allo spumante passando per rosé e bianchi.

I nomi propri sono da risata ma in linea con il prodotto, pertanto non stupiamoci dello spumantizzato “Sweet Pink” o “Cupido” realizzati con metodo Charmat, il bianco “Charmy” o il borgogna barricato dall’improbabile “Lady”.

Ma se a questo punto siete già in scimmia sappiate che potrete acquistare Hello Kitty Wines solo on-line direttamente da Torti o andando in California, Santa Ana, da Antonello Ristorante.

Per finire vorrei lasciarvi con una domanda etica, morale ed estremamente retorica, che il mondo così come noi l’abbiamo conosciuto stia per finire?

Meowza!

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2016 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account