Oscar 2017, serata con un colpo di scena molto pulp

Oscar 2017, serata con un colpo di scena molto pulp

Archiviamo gli Oscar 2017 che resteranno nella storia per le loro decisioni politiche, ma anche per la clamorosa gaffe dell’Academy.

E alla fine anche per quest’anno abbiamo archiviato la pratica Oscar, è passata la “nuttata” di domenica 26 e finalmente ora tutti i nomi sono nero su bianco, anche se proprio in dirittura d’arrivo la cerimonia ha avuto la sua scena clou, o meglio, molto molto pulp.

Warren Beatty infatti, insieme a Faye Dunaway, ha annunciato come Best Film, La la land, il film sbagliato, visto che il vero vincitore è risultato essere Moonlight, grazie ad uno scambio di buste. Gli organizzatori hanno dichiarato che “stiamo investigando su quanto è accaduto e siamo profondamente dispiaciuti che sia successo”.

Così il cast del film di Damien Chazelle – che di nomination ne aveva ricevute ben 14, e alla fine di statuette ne ha raccolte 6 – è sceso dal palco e ha lasciato spazio a quello di Moonlight. Scelte che sembrano aver un tono più politico che altro, dopo l’ascesa di Trump al potere, con gli Oscar che si tingono di black.

Resta comunque l’anno di La la land, seppure, e a ragione, ridimensionato in queste celebrazioni, ma il trentaduenne Chazelle ottiene la miglior regia e Emma Stone, la statuetta come miglior attrice.

Casey Affleck vince con Manchester by the sea, come miglior attore protagonista, mentre The Hacksaw Ridge recupera due premi (miglior montaggio e miglior sonoro). Non ce la fa Fuocoammare di Gianfranco Rosi, ma punte di italianità si ritrovano nel miglior trucco assegnato per Suicide Squad a Alessandro Bertolazzi“io sono italiano, questo Oscar è per tutti gli immigrati”, Giorgio Gregorini, insieme a Cristopher Nelson, e in Piper, il miglior corto di animazione del regista canadese di origini italiane, Alan Barillaro.

Oscar 2017, tutti i vincitori

  • Miglior film –  Moonlight, Dede Gardner, Adele Romanski, Jeremy Kleiner Moonlight
  • Miglior attore – Casey Affleck, Manchester by the Sea
  • Miglior attrice – Emma Stone, La La Land
  • Miglior regista – Damien Chazelle, La La Land
  • Miglior attrice non protagonista – Viola Davis, Barriere
  • Miglior attore non protagonista – Mahershala Ali, Moonlight
  • Miglior film straniero – Il cliente,  Asghar Farhadi
  • Miglior film d’animazione – Zootropolis, Byron Howard, Rich Moore, Clark Spencer
  • Migliore sceneggiatura originale – Manchester by the Sea, Kenneth Lonergan
  • Miglior canzone originale – City Of Stars (La La Land) Justin Hurwitz, Benj Pasek, Justin Paul
  • Migliore colonna sonora – La La Land, Justin Hurwitz
  • Miglior sceneggiatura non originale – La La Land, Barry Jenkins, Tarell Alvin McCraney
  • Miglior fotografia – Linus Sandgren, La La Land
  • Miglior montaggio – John Gilbert, Hacksaw Ridge
  • Migliori effetti speciali – Il libro della giungla, Robert Legato, Dan Lemmon, Adam Valdez,
  • Miglior cortometraggio d’animazione – Piper, Alan Barillaro, Marc Sondheimer
  • Migliore scenografia -Sandy Reynolds-Wasco, La La Land
  • Miglior sonoro – Peter Grace, Robert Mackenzie, Kevin O’Connell e Andy Wright, Hacksaw Ridge
  • Miglior Costumi –  Colleen Atwood, Animali Fantastici e dove trovarli
  • Miglior documentario – O.J.: Made in America
  • Miglior corto documentario – The White Helmets
  • Miglior cortometraggio – Sing
  • Miglior trucco – Alessandro Bertolazzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson. Suicide Squad
Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2016 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account