Per una nuova narrativa popolare

featured-2013-l-editoriale

Care lettrici e cari lettori,

quello iniziato da qualche settimana sarà per Sugarpulp un anno di grande rilevanza, sia per i singoli narratori che si riconoscono nel manifesto e nel decalogo della Barbabietola, sia per tutto il movimento e l’associazione che la rappresentano con grande passione e capacità organizzativa. Questo 2013 sarà infatti all’insegna di numerose e importanti pubblicazioni, di iniziative e incontri che si terranno su tutto il territorio nazionale, di partecipazioni a numerosissimi incontri (dal Salone del libro di Torino a Festivaletteratura di Mantova passando per Pordenonelegge) e di molto altro che già sta bollendo in pentola e di cui sentirete presto parlare.

Dico una cosa ovvia quando affermo che da quando questo movimento ha visto la luce ad oggi, le cose sono certamente cambiate. In meglio.

n appena tre anni Sugarpulp è notevolmente cresciuto sotto tutti i profili e si è sviluppato enormemente non soltanto grazie ad un’offerta culturale aperta a tutti, sempre più interessante, originale e articolata, ma grazie soprattutto alla capacità di riuscire a realizzare concretamente ciò che agli inizi di questa esperienza rappresentava per i suoi fondatori un vero e proprio sogno.

Non parlo del nostro festival internazionale (che quest’anno vedrà una III edizione di grande qualità con la proposta di un panel di primissimo livello), ma di qualcosa di addirittura più importante: una vera e propria corrente letteraria, una “scuola” di narrativa già riconosciuta pubblicamente non soltanto da scrittori del calibro di Massimo Carlotto, Joe Lansdale, Tim Willocks, ma anche da una parte della critica nazionale.

Una “scuola” rappresentata da vari autori, quindi, che interpretano liberamente i canoni del nostro decalogo esprimendosi con voci originali, attraverso i più svariati generi letterari, ma uniti tutti da un comune denominatore. E questo elemento comune e fondante che sta alla base del movimento Sugarpulp, delle opere dei suoi autori e della sua promozione culturale, è senza ombra di dubbio la dimensione letteraria che fa riferimento ad una nuova narrativa popolare.

Al di là infatti delle inevitabili e arricchenti differenze tra le particolari cifre stilistiche e le singole scritture, cos’hanno in comune la narrativa di Matteo Strukul e quella di Omar Di Monopoli? Qual è il fil rouge che lega le storie di Pierluigi Porazzi a quelle di Marco Marsullo o di Carlo Callegari? Certamente il radicamento sul territorio, certamente una scrittura forte e spesso dissacrante, ma la verità è che a ben pensarci, ad unirle sotto la costellazione della Barbabietola è soprattutto il fatto che esse rappresentano e incarnano, in maniera originale e senza mai rinunciare alla qualità letteraria, la proposta concreta di una nuova narrativa popolare, quello storytelling che attraverso i canoni dei generi più disparati (dal romanzo avventuroso a quello horror, dal poliziesco al pulp, dal romanzo di formazione al noir, dall’erotico al fantascientifico e chi più ne ha più ne aggiunga) si propone di raggiungere un pubblico ampio, culturalmente eterogeneo e anagraficamente trasversale, rinunciando ad avere come interlocutore e destinatario esclusivamente il pubblico snob e autoreferenziale da “quattro salti in salotto”.

Questo 2013 sarà pertanto per Sugarpulp un anno di grande ripartenza, con nuove energie e nuove proposte da mettere in campo da subito, nella consapevolezza che il nostro movimento intende fare una grande scommessa: quella cioè di superare il concetto già espresso e sempre valido dei territori per saper unire, rappresentare e promuovere tutte le istanze e le proposte letterarie nazionali che si riconoscono, senza assolutamente mai rinunciare alla qualità letteraria, in un manifesto per nuova narrativa popolare. Continuate a seguirci e ne leggerete delle belle 😉

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2016 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account