Annunci

Le prime luci del mattino, la recensione

Ne Le prime luci del mattino Fabio Volo sussurra al lettore una storia d’amore moderna in cui anche il “vissero felici e contenti” si adatta al presente.

le-prime-luci-del-mattino-fabio-volo-libriTitolo: Le prime luci del mattino
Autore: Fabio Volo
Editore: Mondadori
PP: 224
Prezzo: cartaceo 9,00 euro, ebook 6,99 euro

Passione, quale parola se non questa è più soggetta ai cambiamenti del tempo? Nasce, si sgretola, si ricompone per crollare e rivivere di nuovo, senza più pace né fine. Ci circonda ogni giorno, con le sue dita sensuali e dolci, ma spesso ci dimentichiamo di lei, immersi in un vorticare di anonima quotidianità.

Fabio Volo ritrae con estrema nitidezza questo sentimento che prende, stringe, molla e fa cadere negli eccessi dell’animo. Usa “solo” le parole il noto scrittore-regista, ma ne Le prime luci del mattino (Mondadori, 2011) sono dardi di fuoco che colpiscono al cuore il lettore e aprono gli occhi su un mondo fatto di sguardi, baci, carezze e segnano un cammino travagliato com’è l’amore.

Elena è una donna che ha ormai perso ogni fiamma di sentimento verso Paolo, suo marito. Ogni giorno è uguale, le emozioni si impolverano sempre più sotto chili e chili di polvere accumulati da una monotona routine alienante. La sua vita si divide tra casa, luogo di un matrimonio ormai giunto al termine,e lavoro, dove la fantasia viaggia in possibili fughe dalla noia che uccide ogni sentimento.

La donna, che racconta in prima persona la propria storia attraverso le pagine del suo diario, comincia pian piano a maturare la scelta di chiudere con la vita anonima, passo che fino ad allora le sembrava impossibile da compiere. L’aiuto arriva da un collega di lavoro, conosciuto a una riunione e rincontrato qualche tempo dopo a Londra. Lì qualcosa cambierà per sempre dentro Elena.

Tornata a casa, la donna sarà investita da una passione irrefrenabile. Attraverso l’acceso erotismo che sgorga dalle parole di Volo, una tempesta di emozioni investe chi legge e lo trascina in una realtà fatta di fuoco, che brucia di ardente passione e grida per emergere dalla cupa tristezza di una relazione ormai spenta.

Tra le vette dell’amore all’abisso della tristezza, perché Elena non troverà in quell’uomo inaspettato il vero principe azzurro che tutti aspettano per una vita intera. Ma troverà ugualmente la forza di andare avanti, dire addio alla lei di prima e prenderà in mano la propria esistenza con grandissimo coraggio. Senza farsi intimorire dagli ostacoli, lei da sola contro il mondo intero.

Con una carica erotica potentissima, Fabio Volo sussurra all’orecchio una storia d’amore moderna, dove il tanto citato “vissero felici e contenti” si adatta a un presente sempre più privo di fiabe. Ma ciò non significa che non esistano più, sono nascoste tra le piaghe del grigiore delle giornate, ma vivono comunque attorno a noi. Basta riaccendere la brace del sentimento per riscoprirle e amarle.

Annunci
Tags:

© 2009 - 2018 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: