Annunci

Prosecco connection, la recensione

Prosecco connection, Fulvio Luna Romero

Prosecco connection, la recensione di Giulia Mastrantoni del romanzo di Fulvio Luna Romero vincitore del Premio Nebbiagialla.

Prosecco Connection, copertinaTitolo: Prosecco connection
Autore: Fulvio Luna Romero
Editore: Laurana Editore
Pagine: 229

Marcello Zuliani è un problema non da poco: i precedenti penali che vanta non gli fanno onore e più si tiene alla larga, meglio è per tutti.

Serena De Roit la pensa così, ma d’altra parte se c’è da indagare bisogna solo rimboccarsi le maniche e prepararsi al peggio: il punto di partenza è chiedere i tabulati telefonici di Zuliani. E una squadra. A Serena De Roit serve una squadra che sappia il fatto suo.

Il colonnello Claudio Termine è un gran bell’uomo: distinto, sempre pronto ad accogliere le occhiate delle donne che lo osservano per strada e… anche a disfarsi di telefoni che hanno ricevuto un po’ troppe telefonate sospette. Dopo le notizie ricevute in mattinata, Termine non è affatto tranquillo: possibile che le informazioni che ha ricevuto siano vere? E di certo bisogna far sparire quel maledetto telefono da cui ha effettuato la seconda chiamata della mattinata…

Mentre Andrea Ferrarese inizia a lavorare al fianco della De Roit, una delle pochissime donne riuscite a entrare in magistratura, due figure agiscono nell’ombra: una deve sparire, possibilmente all’estero, mentre l’altra è ancora troppo giovane per capire che cosa sta accadendo, ma intuisce che tutto si sta complicando… Il MOSE è un problema sfuggito di mano, che non perdona nessuno e che coinvolge tutti.

L’investigatore privato Carlo Caccia, insieme al suo assistente Zottarelli, si ritrova invischiato in una lotta contro il crimine organizzato nel nord est dell’Italia. Amante dei bei vestiti, del dettaglio e della compagnia femminile, Caccia intraprenderà un’indagine che lo porterà a smascherare i complici più improbabili…

Riassumere Prosecco Connection è impossibile: ci sono talmente tanti personaggi e tutti talmente avvincenti e ricchi di introspezione che dedicare più spazio alla storia di uno significa automaticamente andare a fare torto all’altro.

Le sotto trame di sovrappongono, fino a svelare il mistero: il MOSE coinvolge persone insospettabili. Il crimine organizzato è arrivato dove non si pensava potesse mai giungere e Carlo Caccia dovrà far fronte a pericoli ben più seri di quelli affrontati sino ad ora.

Il settimo romanzo della saga di Carlo Caccia, scritto da Fulvio Luna Romero è un capolavoro: la storia e i luoghi catturano il lettore. Farete fatica a smettere di leggere.

Annunci
Tags:

© 2009 - 2018 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: