Annunci

Savage Highway, la recensione

Savage Highway, la recensione di Giulia Mastrantoni per Sugarpulp MAGAZINE. Ben più di 50 sfumature di grigio, nero e rosso sangue nel nuovo romanzo di Godwin.

savage-highway-richard-goodwin-recensioneSe pensate di aver già visto tutto, vi sbagliate. Sangue? Ce n’è. Perversione? C’è anche quella. Tetra originalità? È questa a fare la differenza.

Il nuovo romanzo di Richard Godwin inizia come tanti altri: un diner, un’autostrada, personaggi un po’ stranucci. Ah, già, e un presunto serial killer.

Poi, però, si colora di sfumature – ben più di 50 – grigie, nere e sanguinose.

Un giornalista sportivo apre un’indagine su un serial killer che sta misteriosamente facendo sparire una quantità di donne, ma si scopre ben presto che non si tratta di un banale caso di violenze e sparizioni.

Con l’aiuto di Patti, cameriera che nasconde un segreto ben più grande di lei, Johnny si imbarca in un’indagine pericolosa. Natasha e Valentino saranno al loro fianco, ma quando Daniel Lake viene smascherato e il suo passato svelato, nessuno è più al sicuro.

Inizia una caccia all’uomo che potrebbe non lasciare sopravvissuti. Evaso dal carcere, Lake è il mostro che viene tenuto nascosto da un’intera cittadina: la polizia lo copre, le donne lo temono e… qualcuno lo sfrutta per denaro.

Infatti, le donne che vengono crudelmente violentate da Lake sono fatte a pezzi e vendute come carne da macello o, in altre parole, hamburger. Il ciclo di violenze sessuali e smembramento delle vittime, si conclude nell’arrivo a tavola dei residui delle malcapitate.

Ma perché il cannibalismo è il culmine di questo vortice orripilante? Perché Lake e i suoi “soci” si divertono a tenere relegate le donne che rapiscono, a vestirle da animali e a picchiarle, come fossero bestie.

Perché la donna, secondo loro, altro non è che una bestia che si diverte a farsi violentare e malmenare. Johnny e Valentino mettono a rischio le loro vite quando anche Patti viene rapita…

Un trama senz’altro raccapricciante e fuori dal comune, che mescola maniacale e raccapriccio in un mix che vi terrà sveglie la notte.

Stile, come sempre, rapido e mirato all’azione, in cui abbondano le scene conviviali. Brividi. Tanti.

Annunci
Tags:

Visual, theme customization and a lot of love for this website are by Andrea Andreetta

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: