Scream for me Sarajevo, la storia di un concerto impossibile

Scream for me Sarajevo, la storia di un concerto impossibile

Scream for me Sarajevo, il racconto di un concerto impossibile durante l’assedio più lungo della storia moderna. Una storia di speranza, passione e vita.

Scream for me Sarajevo è il documentario che racconta la storia di un concerto impossibile, ovvero quello di Bruce Dickinson, cantante degli Iron Maiden, al BKC Musich Hall di Sarajevo il 14 dicembre 1995.

In quei giorni Sarajevo viveva l’incubo infinito dell’assedio più lungo della storia moderna (dal 5 aprile 1992 al 29 febbraio 1996), un’assedio che negli anni è diventato uno dei simboli della follia di una guerra che per anni si è consumata nel cuore dell’Europa.

Scream for me Sarajevo prende spunto da quel concerto per raccontare le storie di persone costrette a fare i conti quotidianamente con l’incubo dei cecchini e delle bombe. Persone che nonostante quella violenza cieca e priva di senso non hanno voluto rinunciare a vivere.

Il documentario mostra la scena musicale locale e un gruppo di ragazzi che riesce a convincere Bruce Dickinson e la sua band a suonare in una città martoriata dalla guerra.  Ecco allora che la musica si trasforma in un’ancora di salvezza per continuare ad andare avanti, un qualcosa che ti aiuta a sopravvivere anche all’inferno.

Il documentario è stato proiettato in anteprima l’estate scorsa al Sarajevo Film Festival, vincendo peraltro il  Premio Speciale della Giuria, il Premio per i diritti umani e il Premio del Pubblico, e ottenendo un punteggio di 4.98 su 5, e cioè il punteggio più alto mai assegnato al Festival nei suoi 21 anni di storia.

Scream For Me Sarajevo verrà proiettato anche al Göteborg Film Festival (dal 27 gennaio al 5 febbraio), al The International Film Festival and Forum on Human Rights (dal 10 al 19 marzo a Ginevra, Svizzera), al LET’S CEE Film Festival di Vienna (dal 21 al 27 marz), al Vilnius Film Festival (dal 23 marzo al 6 aprile) e al Favourites film festival di Brema (dal 24 al 28 maggio).

Speriamo di poterlo vedere anche in Italia, se non proprio al cinema almeno in tv (Netflix, se ci sei batti un colpo…)

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2016 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account