Il settimo esorcista, la recensione

Il settimo esorcista, la recensione di Federica Belleri per Sugarpulp Magazine del nuovo romanzo di Fabio Girelli pubblicato da Piemme.

Il settimo esorcista, la recensioneTitolo: Il settimo esorcista
Autore: Fabio Girelli
Editore: Piemme
PP: 348

Torino è immersa nei colori e nelle temperature invernali. Tutto sembra sospeso. A volte il tempo si ferma, altre scorre impazzito.

Torino è trafitta da omicidi seriali, cattivi, unici. Le ferite che la città subisce sono legate alle torture della mente, ai simboli religiosi e agli esorcismi.

Il vice questore Andrea Castelli soffre di bipolarismo, che per fortuna riesce a controllare. Ha una camera in un albergo e un’amica speciale, Georgine. È spiazzato davanti alla prima scena del crimine. La dinamica farebbe pensare a un suicidio, ma Castelli sa che non è così. La vittima si chiama Lisa. Giovane, bella, all’inizio della sua seconda vita. Perché ucciderla?

Il settimo esorcista è un thriller che ha il sapore dei romanzi di Dan Brown, Donato Carrisi e Jo Nesbo. L’Esorcista ammazza, seguendo un percorso di follia. O forse no… L’Esorcista gioca con le peggiori paure dei suoi “prescelti”, li pone davanti al destino che qualcuno di più grande ha in serbo per loro. Li costringe a non avere un’altra possibilità.

Sì perché le sue vittime sono “sopravvissute” e lui tormenta i loro sensi di colpa, mette in atto la sua personale giustizia. L’Esorcista gioca con bugie e verità, supera i limiti fra razionale e mistico, tra fede e religione pura. Andrea Castelli si trova a percorrere la strada preparata dal killer, per far cadere tutte le tessere del domino. Perché il piano dell’assassino tiene tutti sul filo del rasoio, nel dubbio, con il terrore di morire stampato in viso.

Il settimo esorcista è una storia che travolge. È intensa e cruda al punto giusto. Scava nel passato, nel dolore che non verrà mai assorbito dal tempo. È intrisa di sangue e di rancore. È la libertà, da ritrovare morendo. È una richiesta d’aiuto per sé e per le vittime.

Il settimo esorcista avvolge il cuore in un’ombra nera, portandolo a non battere più. Giustizia sarà fatta.

Buona lettura.

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2017 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account