Stiamo vivendo una crisi culturale, non economica

Stiamo vivendo una crisi culturale, non economica

Stiamo vivendo una crisi culturale, non economica. Continua la battaglia di Sugarpulp sulle politiche culturali.

Dopo la nostra lettera aperta alla città di Padova pubblica qui su SugarDAILY si è aperta una polemica sulle politiche culturali della Pubblica Amministrazione. Noi siamo partiti da un caso concreto che conoscevamo bene, il nostro, stanchi di vedere una città meravigliosa come la nostra ripetutamente umiliata dalla mancanza pressoché totale di politiche culturali.

I giornali hanno ripreso la nostra lettera dando il via ad una discussione che è ancora apertissima, con interventi di vario tipo che si sono ripetuti tra online e offline: dagli attestati di stima e di incoraggiamento di Nicolai Lilin, Massimo Carlotto, Tullio Avoledo e Licia Troisi, a quelli di tanti politici e cittadini comuni. È arrivato anche l’interessamento di tante amministrazioni di tutta Italia, con cui abbiamo iniziato a parlare e a discutere per capire dove si svolgerà l’edizione 2016 della Sugarcon.

Perfino una tra le più importanti realtà culturali in Italia ci ha contatto per capire se è possibile aprire delle collaborazioni future, cosa che, inutile negarlo, ci ha riempito di orgoglio. Noi non ci stancheremo mai di ripeterlo: quella che stiamo vivendo oggi è una crisi culturale, non economica.

Fino a quando la politica non si renderà conto di questo aspetto fondamentale sarà impossibile superare la crisi. Basta far finta di niente, basta mettere la testa nella sabbia come fanno gli struzzi, basta nascondere la polvere sotto al tappeto, basta accettare supini posizioni miope e scellerate di chi non nemmeno ha gli strumenti per rendersi conto del danno che provoca amministrando la cosa pubblica come se fosse il suo giochino privato.

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2016 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account