Sugarpulp Festival 2012: Simone Marzini

Quelli che aspettano “Territori Noir: Sugarpul Festival 2012”: un’intervista multipla a tutti i protagonisti del prossimo Sugarpulp Festival. E’ il momento di Simone Marzini:

Cosa ti aspetti dallo Sugarpulp Festival?

Mi aspetto di divertirmi, di conoscere persone interessanti, di ascoltare presentazioni stimolanti e di bere tanti sugarspritz.

Quanto contano gli aspetti legati al territorio (o ai territori) nei tuoi lavori?

I miei lavori si basano sul territorio, sulle cose che conosco, anche se trasfigurate attraverso una lente deformante, pertanto sono fondamentali.

Secondo te si pubblica troppo?

Indubbiamente sì, e non sarebbe un male se la moltitudine di prodotti servisse a coprire le diverse esigenze. Invece molte cose escono sulla scia di successi editoriali o di generi in voga, libri senza un’anima che tolgono spazio ad altri.

Il podio dei tuoi film preferiti.

Solo tre? è dura. Allora, ci metto La prima trilogia di guerre stellari, Blade Runner e Frankenstein Junior. Ma se me lo chiedete domani sarà diversa.

Editoria digitale (dall’ebook al selfpublishing, da Apple a Amazon): che ne pensi?

Penso che sia una scommessa. Se si riesce a capire che è differente dall’editoria tradizionale, e a non importare gli stessi schemi ma sfruttarne le potenzialità, potrebbe anche essere una scommessa vincente.

Meglio Twitter o Facebook?

Nessuno dei due.

Consigliaci un autore da invitare al festival 2013.

Henning Mankell

Cinque aggettivi per definire la tua scrittura.

Veloce, essenziale, surreale, divertente, scorrevole.

La colonna sonora del tuo ultimo romanzo.

Il martello pneumatico degli operai che stanno costruendo una casa vicino alla mia.

I tre romanzi che ti hanno influenzato di più, sia come persona che come autore/autrice.

La notte del drive-in ddi Joe Lansdale, Io sono leggenda di Richard Matheson, Tokyo blues di Haruki Murakami.

Il libro che non sei mai riuscito a finire di leggere.

Siddharta di Herman Hesse.

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2017 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account