Annunci

TSD ovvero l’invasione zombie collettiva

The Survival Diaries

TSD ovvero l’invasione zombie collettiva, presto anche in ebook

TSD è l’acronimo di The Survival Diaries, progetto artistico collettivo che vede l’apocalisse zombie come pretesto per una serie di scritti quasi autobiografici. A far da sfondo agli accadimenti luoghi riconoscibili e persone prese a piene mani dalla realtà degli autori. Quasi un’auto-psicanalisi dichiarata con ambientazione pulp/apocalittica.

Anche se la qualità letteraria non è omogenea, proprio perché volutamente il progetto non prevedeva nessuno standard minimo d’ingresso, TSD ha reso letteralmente vera la paura recondita dei non morti, incalzante, veloce e tremendamente divertente!

La chiave di lettura pertanto non è la qualità letteraria ma la coralità diffusa di autori, una sorta di analisi sociologica dal basso, assolutamente riuscita! Chi ha capito al volo il valore dell’opera è sicuramente uno dei conoscitori più attenti del costume nazionale che io conosca, Gianluca Nicoletti. Questa mattina leggendo un’informativa dell’agenzia americana Center for Disease Control and Prevention, un decalogo nel caso di apocalisse zombie, Nicoletti ne ha tratto spunto per una puntata dove uno dei mattatori è stato proprio TSD. Qui trovate il podcast della trasmissione su Radio 24.

A giugno TSD termina la sua corsa ma non ci abbandonerà, gli scritti che per ora sono consultabili sul web verranno editi e pubblicati in digitale per raggiungere un nuovo pubblico, consiglio vivamente di visitate il sito per tutte le future evoluzioni.

In attesa di nuove mirabolanti imprese faccio i miei più sinceri complimenti a tutte le barbabietole che su TSD hanno scritto, dimostrazione del fatto che Sugarpulp è fucina di quella new wave pop culture tutta letteratura e niente distintivo che tanto amiamo.

Annunci
Tags:

© 2009 - 2018 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: