Tucker and Dale vs. Evil

Tucker and Dale vs. Evil è un film che non t’aspetti, un horror-comedy che intrattiene in maniera esemplare e che non scade mai nel ridicolo (in)volontario. Chissà perché una pellicola così valida ancora non è arrivata nel nostro Paese

Tucker and Dale vs. Evil rappresenta l’esordio registico di Eli Craig, datato 2010. Parliamoci chiaro, esordio migliore non poteva esserci, dato che si tratta di una delle più valide e scoppiettanti horror-comedy degli ultimi anni.

Tucker and Dale vs. Evil

I personaggi citati nel titolo, interpretati rispettivamente da Alan Tudyk e Tyler Labine (il primo lo ricorderete di certo nel ruolo dell’impasticcato in Funeral Party, il secondo nel brillante telefilm Reaper), sono due goffi e pacifici redneck in villeggiatura, i quali avranno a che fare con un gruppo di collegiali tanto bellocci quanto stupidi. Il gruppetto di giovani, in una girandola di equivoci e colpi di scena, crederà che Tucker e Dale siano due killer in stile Jason Voorhees, giunti tra i boschi con il solo e unico intento di massacrarli uno ad uno.

Il punto di forza del film sta proprio nel gioco degli equivoci e nella capacità di prendere in giro l’horror, nello specifico il sottogenere slasher, con classe e senza mai scadere nel già visto. Ne deriva un’ora e mezza di puro divertimento condito da dialoghi al limite del surreale e da alcuni gustosi momenti gore che faranno felici i fan dei vari Venerdì 13, Wrong Turn, etc.

Tucker and Dale vs. Evil

Tucker and Dale vs. Evil è un film fracassone e zeppo di trovate tanto strampalate quando utili a renderlo un qualcosa di unico nel panorama cinematografico odierno.
Se siete fan di pellicole quali, ad esempio, Zombieland e Shaun of the Dead, sicuramente troverete pane per i vostri denti e vi divertirete parecchio. Per di più è d’obbligo tifare per i due ignari bifolchi, vittime loro malgrado di un antipatico gruppetto di collegiali, solitamente usati come “carne da macello” in numerosissimi film slasher.

C’è da rimanere stupiti, usando un eufemismo, per il fatto che in Italia questo film non sia ancora stato distribuito: con tutte le pellicole di scarsa qualità che arrivano nel Belpaese, spesso persino al cinema, fa davvero strano che un gioiellino come Tucker and Dale vs. Evil debba essere visto per forza in lingua inglese, sottotitolato.

Tucker and Dale vs. Evil

Personalmente ho trovato davvero gustoso e piacevole questo esordio di Craig, capace di non prendersi sul serio e di spingere l’acceleratore sia sul versante gore che su quello “comedy”, senza sbracare né dirigere un prodotto piatto e indigesto.
Tucker and Dale vs. Evil, sorretto in maniera massiccia dalla spettacolare coppia di protagonisti, novelli Pegg e Frost in salsa hillbilly, è un’opera che vi consiglio spassionatamente di visionare se siete affamati di film originali in grado di intrattenere a 360°.

Guarda il TRAILER

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

© 2009 - 2016 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account