Annunci

6 underground, la recensione

6 unerground, recensione

6 underground di Michael Bay, un film da riscoprire durante la quarantena. La recensione di Massimo Zammataro.

Michael Bay è sempre una garanzia, e anche questa volta non si smentisce. Cerchi un film adrenalinico e spaccatutto? Prendine uno qualsiasi di Bay e passerai 90 minuti fitti di inverosimili acrobazie, esplosioni, sparatorie, tanta ironia e tutto quello che ci si può mettere dentro, per riempirsi gli occhi.

Anche 6 Underground (dal doppio senso di sei persone sotto 6 piedi di terra, cioè morte, ovvero di sei persone sotto copertura), non è da meno: da segnalare le sequenze iniziali in cui un micidiale e notevolissimo inseguimento tra auto mette a ferro e fuoco Firenze! Roba che spacca, veramente!

I sei del titolo sono capeggiati da Ryan “Deadpool” Reynolds che sembra proprio tagliato per ruoli di questo tipo.

6 Underground, che ovviamente va preso per quello che è e piacerà sicuramente a chi – come il sottoscritto – per certe cose è di bocca buona, lo trovate in streaming su Netflix.

A presto, amici. Stay safe and stay Sugarpulp!

Annunci
Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

Made with love by Andrea Andreetta

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: