Circa Andrea Rilievo

In adolescenza ognuno vive i suoi traumi. Io ho cresciuto i miei all'ombra del Nordest Italiano anni '90, che produceva denaro più di Las Vegas e miraggi di nuova vita più del Messico. Che avrei dovuto fare? Ho cavalcato l'onda e ho investito tutto quello che avevo (qualche spiccata tensione esistenziale e una velocità sopra la media a far di conto) nel procurarmi un rinomato titolo di Ingegnere e una vita formato sogno americano (villetta, conto in banca, moglie e figli che sorridono, cane di grossa taglia parcheggiato in giardino, fobie paranoiche sigillate in cantina). Avevo quasi raggiunto entrambi gli obbiettivi (per il primo è stata lunga, molto lunga), quando ho realizzato che il sistema economico del triveneto era fottuto e che, peraltro, la cosa mi suscitava un recondito senso di piacere. Da allora ho perduto il senno: coltivo interesse per la ricerca spirituale e le pratiche sciamaniche, lavoro per una cooperativa sociale, di cui sono il vice­presidente, e scrivo racconti, alcuni dei quali pubblicati per la casa editrice digitale Wannaboo. Ah, è successo quasi tutto in un raggio di pochi chilometri da Valdagno, un paese dal passato glorioso e presente incerto, incastrato fra le valli umide dell' Alto Vicentino. Si, anche a me una parte della storia spaventa, ma cerco di non affrontarla. Un giorno ne verrò a capo e ci scriverò un racconto. Per ora leggetevi le pagelle.
Torna in cima