Marchigiano di origini, padovano d’adozione. Il fotografo David Prando, selezionato per partecipare al PULSART FESTIVAL, che si terrà a Schio nel mese di Luglio, porta in scena la dualità dell’essere umano.

Niente photoshop, pochissima post-produzione. Tutto si esaurisce in uno scatto schietto e penetrante. Le opere sono volte ad esplicitare la duplice identità dell’uomo inserito nel sociale e nelle dinamiche relazionali. Una denuncia a quella frivola apparenza che troppo spesso ci dimentichiamo di vedere.

Aiutato solo da una eccellente make-up artist, Prando mette in scena il bianco e in nero di una società mirata a plasmare, truccare, mascherare la vera essenza della vita. Da tenere d’occhio anche l’interessante Festival di Schio, contenitore di nuove espressioni artistiche e musicali: http://www.pulsart.it/home.html