DC Comics licenzia un terzo dei suoi dipendenti

DC Comics licenzia un terzo dei suoi dipendenti

DC Comics licenzia un terzo dei suoi dipendenti in seguito alla pesante ristrutturazione aziendale di AT&T Media.

DC Comics licenzia un terzo dei suoi dipendenti, questo il risultato di una massiccia operazione di ristrutturazione aziendale operata da WarnerMedia.

WarnerMedia, proprietaria di DC Comics, è a sua volta parte del gruppo controllato da AT&T che comprendi colossi come HBO.

DC Comics dunque licenza dall’oggi al domani 600 dipendenti, un vero e proprio bagno di sangue. A salutare anche dei big come Bob Harras, Hank Kanalz, Bobbie ChaseJonah Weiland Brian Cunningham, Mark Doyle e Andy Khouri.

Resta invece Jim Lee, storico disegnatore degli X-Men prima e di Superman poi, che mantiene quindi il suo ruolo di publisher.

Va specificato che al momento non esiste un comunicato ufficiale di DC Comics in cui vengono annunciati i licenziamenti. La notizia però circola su diversi magazine online statunitensi e internazionali.

Per questo non possiamo confermare la notizia per cui sarebbe stata licenziata anche la maggior parte del personale che lavora al servizio streaming del DC Universe.

La strategia di WarnerMedia

All’origine di questa ondata di licenziamenti la decisione strategica di WarnerMedia di massimizzare gli sforzi su HBO Max. La nuova piattaforma di streaming è stata lanciata lo scorso 27 maggio e in questo momento è la priorità assoluta di WarnerMedia..

Il cambio di strategia in casa WarnerMedia ha portato anche alla chiusura di DC Direct, il ramo d’azienda che si occupava del merchandising legato al brand DC Comics.

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

Made with love by Andrea Andreetta

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: