Keanu Reeves per il suo primo fumetto sceglie il disegnatore Alessandro Vitti, ma la stampa culturale italiana sembra non accorgersene nemmeno.

Keanu Reeves si trasforma in sceneggiatore per “Brzrkrs“, il suo primo fumetto. La maxi serie firmata dalla star di Hollywood e realizzata in collaborazione con Boom! Studios uscirà a ottobre.

A disegnare il fumetto di Reeves troviamo Alessandro Vitti, uno degli artisti di punta del fumetto italiano. Spiace però vedere che al di là della stampa di settore il giornalismo culturale abbia ignorato la notizia (il Corriere parla di Alessandro Vinci”).

Abbiamo un artista di livello mondiale che collabora con una delle icone del cinema internazionale, ma i giornalisti culturali italiani non si preoccupano di informarsi sul nome dell’artista in questione (ma già il fatto che neppure lo conoscano la dice lunga sul livello di professionalità).

Purtroppo ancora una volta il fumetto dimostra di non riuscire a trovare un posizionamento autonomo nell’immaginario culturale dell’intellighenzia italiana, naturalmente a meno che non si parli di sciccosissime “graphic novel”, che però devono trattare solo tematiche fortemente politicizzate, se no tornano a essere semplici “fumetti” (sic).

Il giornalismo culturale italiano ha perso l’ennesima occasione di dimostrare di essere autonomo dalla politica e dell’ideologia, c’è ben poco da aggiungere. Un giornalismo culturale incapace di confrontarsi con concetti come “eccellenza” e “mercato” e, soprattutto, con una visione iper locale priva di un orizzonte internazionale.

Brzrkrs, il fumetto

Brzrkrs, il nuovo fumetto scritto da Keanu Reeves e disegnato da Alessandro Vitti racconterà le avventure di un berseker che ha i tratti del mitico “Johnny Utha” (o, se preferite, quelli di Neo).

Sarà una storia violenta, densa di azione e a tratti horror, come ha dichiarato lo stesso Vitti (potete leggere una una bella intervista a Vitti su Quotidiano.net)

Ecco invece alcuni stralci delle dichiarazioni di Keanu Reeves a USA Today:

Questo è un personaggio che avevo in mente da tempo, un uomo che combatte attraverso le ere a causa dell’ossessione paterna per la violenza. Il personaggio però è anche un uomo intrappolato che cerca di capire chi è davvero. Ma questo Berserker sfoggia anche un buon senso dell’umorismo.

Alessandro Vitti

Alessandro Vitti è uno dei più importanti disegnatori italiani. Ha lavorato con i principali editori italiani ed internazionali (Bonelli, Marvel, DC Comics solo per citarne alcuni…).

Noi di Sugarpulp poi ci sentiamo particolarmente legati al suo lavoro dato che Alessandro è stato uno degli ospiti della prima edizione del nostro festival, nell’ormai lontano 2011.

Vitti inoltre ha realizzato i disegni per entrambi gli albi dei fumetti dedicati a Mila Zago, lo strepitoso personaggio nato dalla fantasia di Matteo Strukul.

Advertisements