Omicidio al Giro, la recensione

Omicidio al Giro di Paolo Foschi, la recensione di Federica Belleri per Sugarpulp MAGAZINE.

cover_9788866326120_486_240Titolo: Omicidio al Giro
Autore: Paolo Foschi
Editore: Edizioni e/o
PP: 160
Prezzo: 14,50

Omicidio al Giro è il quinto romanzo di Paolo Foschi. Protagonista il commissario Igor Attila, della Sezione Crimini Sportivi.

Alto, muscoloso, goffo, vicino ai cinquanta. Argento alle Olimpiadi, un ginocchio con viti al titanio e un sacco da boxe appeso in ufficio. Troppi rimpianti e malinconie da annegare nel calvados. Una chitarra elettrica e i versi di Tenco a fargli compagnia.

Ama crogiolarsi nei ricordi, soprattutto negativi. È immaturo quanto basta nella vita di coppia; ha un compagno che vorrebbe creare una famiglia insieme a lui, ma Igor sembra non poter fare a meno di vivere alla giornata.

La criminologa Chiara Merlo, vice commissario, è al suo fianco. Formata a Quantico, è un’ottima tiratrice e utilizza mezzi moderni e tecniche scientifiche per svolgere le indagini. Insieme a Igor forma una coppia insolita, professionale ma agli antipodi.

Il commissario infatti, appartiene alla vecchia scuola, è troppo impulsivo e impreciso e spesso si accendono discussioni tra i due. La vicenda che li coinvolge riguarda la morte di un famoso ciclista, Paolo Fallai.

Un allenamento, una discesa e una caduta in bici, fatale. Il quadro è piuttosto strano. La squadra di Attila, composta da ex atleti che hanno conosciuto il marcio all’interno dello sport, è pronta ad occuparsi del caso.

Si tratta davvero di un incidente? Com’è possibile che un campione come Fallai perda la vita in questo modo? Spuntano lati oscuri, il questore vuole chiudere la faccenda archiviandola velocemente. Perché? Potrebbe trattarsi di una fatalità tremenda oppure di un sabotaggio. Dove sta la verità?

Si affronta l’argomento spinoso del doping e del suo mercato, del tradimento e dell’ambizione. Saranno questi gli indizi giusti? A voi scoprirlo. La finale a Sanremo rivelerà sorprese inaspettate.

Dopo una corsa contro il tempo, ci sarà modo di scoprire in modo semplice e disarmante il vero colpevole. Opporsi a certi meccanismi è davvero difficile e, a volte, non si può fare tutto.

Buona lettura.

Tags:

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

Made with love by Andrea Andreetta

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: