Annunci

Sugarpulp Festival 2012: intervista a Alessandro Vitti

Alessandro Vitti sarà uno dei grandi protagonisti del Sugarpulp Festival 2012: disegnatore talentuoso e versatile, è un amico di vecchia data delle “barbabietole”. Ecco una sua intervista in attesa del festival.

 

Sugarpulp Festival 2012: intervista a Alessandro VittiQuelli che aspettano “Territori Noir: Sugarpul Festival 2012″: un’intervista multipla a tutti i protagonisti del prossimo Sugarpulp Festival. Ecco a voi Alessandro Vitti:

Cosa ti aspetti da questo Sugarpulp Festival?
Una decina di Spritz!!! Solo per iniziare… il resto lo vedrò e lo vivrò con i miei occhi. Sicuramente sarà divertente e interessante come e più dell’anno scorso. L’elemento che mi ha colpito nella scorsa edizione è l’alto interesse nel pubblico.

Quanto contano gli aspetti legati al territorio (o ai territori) nei tuoi lavori?
Tantissimo, mi aiutano a definire meglio l’idea dell’atmosfera che voglio dare alla storia e soprattutto mi aiutano a scegliere lo stile con il quale affrontare le pagine.

Secondo te si pubblica troppo?
Forse si, ma chi può realmente dirlo se è sbagliato o no: bisogna soprattutto capire cosa pubblicano e in quel caso porsi la domanda se è necessario farlo.

Editoria digitale (dall’ebook al selfpublishing, da Apple a Amazon): che ne pensi?
Una buona idea, ma non sostitutiva a quella già esistente. Immaginate un mondo senza corrente elettrica e senza nessuna forma di energia: come si potrebbe ammazzare il tempo senza un prodotto cartaceo?

Il podio dei tuoi film preferiti
Non saprei… ogni anno ne aggiungo uno alla lista: amo Rourke e Tony Servillo, adoro Fassbender e anche Sergio Rubini. Adoro Nolan ma anche Monicelli e Petri, accipicchia… non mi far fare una classifica! Ti dico solamente che adesso sono in adorazione per DRIVE di Refn… che ha anche una buona base Musicale.

Meglio Twitter o Facebook?
Non saprei: sclero usandoli entrambe, ma usati coerentemente non sono dannosi all’essere umano, che ha bisogno anche di un contatto fisico con le persone e molti hanno già dimenticato questo dettaglio.

Consigliaci un autore da invitare al festival 2013
Pippo Baudo e Fabio Volo (cito Carlo Vanin). Scherzo, ma non saprei… penso a Winslow in questo momento.

I 3 fumetti che ti hanno influenzato di più, sia come persona che come autore.
Alberto Breccia, Travis Charest e Piero Dall’Agnol.

Qual è il character mainstream che avresti voluto ideare tu o a cui sei più affezionato??
Akira di Otomo.

La colonna sonora del tuo ultimo lavoro
CIUNK CIUNK CIUNK BOOOOOOM BANG BANG BUDDA BUDDA BUDDA!!!!

Il sito di Lateral Studio

Annunci

Contattaci

Non ci siamo in questo momento. Mandaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Sending

Made with love by Andrea Andreetta

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: