+

La difficoltà di esordire e il magnifico “caso” di Amazing Grace di Livia Sambrotta.