+

Grazie Mr. Snowden, la recensione di Timothy Dissegna