Annunci

La Bugia di Natale

Ne La Bugia di Natale troverete fantasmi, arcangeli, miracoli, magi e magie, Erode, Pilato, centurie romane e zombie. What else?

La Bugia di Natale Titolo: La Bugia di Natale
Autore: Seth Grahame-Smith
Editore: Multiplayer.it Edizioni
PP: 330
Prezzo: 14,90 euro

La cover recita “Come fondere Il Trono di Spade con il Vangelo secondo Luca ma nessuna parabola della pecora smarrita o del figlio prodigo, forse c’è un po’ del buon samaritano ma di Antiochia e non della Samaria. Sì perché questo romanzo racconta una storia vecchia di duemila anni, la venuta dei Re Magi o più precisamente del Fantasma di Antiochia.

Balthazar è cinico per sopravvivenza, Melchiorre e Gaspare sono una coppia ben affiatata tipo “il braccio e la mente”, Maria è un po’ isterica per via del parto, Giuseppe un integralista religioso sui generis e Gesù dispensa miracoli… cosa?

Seth Grahame-Smith romanza in chiave fantasy-gothic-pulp-hardboiled la storia più sacra per almeno un terzo della popolazione mondiale.

Un’operazione geniale e assolutamente riuscita che consacra Grahame-Smith come uno dei più fulgidi e attenti autori contemporanei. Suoi sono i già ormai mitologici, ora è il caso di dirlo, Orgoglio e Pregiudizio e ZombieLa Leggenda del Cacciatore di Vampiri: Il diario segreto del presidente, se non li avete letti fatelo perché vi divertirete come dei pazzi!

Lo scopo di Seth è proprio quello di intrattenere con una scrittura veloce, tutta concentrata sulla narrazione degli eventi, quasi senza sosta senza perdersi in futili descrizioni… e permettetemi di dire che le 330 pagine si bevono a garganella come l’acqua fresca in una calda estate. Infatti di caldo ne La Bugia di Natale ve n’è molto, soprattutto perché gran parte degli eventi hanno come location il deserto della provincia di Giudea.

La bravura di questo giovane autore è proprio nel creare dei mash-up incredibili, imprevedibili e assolutamente originali come La Bugia di Natale, inserendo un supervillian, Erode, talmente perfido da superare qualsiasi immaginazione marvelliana (d’altronde nulla può competere con la strage degli innocenti).

I riferimenti storici, o presunti per i più cinici come Balthazar, vengono plasmati, piegati (come le palme), sottomessi all’estro di una rocambolesca follia che vede Maria e Giuseppe scappare, prima dal loro stesso re, poi dai romani e per finire da un’orda zombie.

Magie ancestrali, ormai al tramonto, cercano di uccidere colui che rovescerà tutti i regni conosciuti, solo un uomo cinico e mosso da cieca vendetta si frapporrà ed emergerà su tutti fino a bruciare Roma.

Su tutto vince l’amore, come nelle favole più belle, per questo è il romanzo che dovete acquistare questo Natale!

Guarda il BOOKTRAILER

Annunci
Tags:

© 2009 - 2018 Associazione Culturale Sugarpulp

Log in with your credentials

Forgot your details?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: